Ragusa

Dubrovnik: 8 luoghi da vedere nella “Perla dell’Adriatico”


Dubrovnik è la città più famosa della Croazia. Una località straordinaria, ricolma di luoghi interessanti da vedere e da scoprire.

Dubrovnik panorama

Dubrovnik occupa un promontorio roccioso ed è circondata su tutti i versanti da mura massicce e all’apparenza invalicabile. Nel momento in cui si entra in questa città si rimane del tutto meravigliati. Sembra di essere stati catapultati indietro nel tempo, dato che presenta un centro storico medievale dalla eccezionale bellezza, tanto da rientrare tra i Patrimoni dell’Umanita dell’UNESCO. Una gioia per gli occhi vedere lo spettacolo di questa una città. Le bianche mura, i tetti rossi delle case e il blu del mare panorami unici che non possono non essere fotografate. Quindi se avete intenzione di venire in Croazia fate un salto in questa città, nel frattempo vi scrivo cosa vedere in questa “Perla dell’Adriatico”.

Mura cittadine

Le mura medievali è uno di quei luoghi che va visitato per primo quando si va a Dubrovnik. Queste mura, lunghe 2 km e alte a tratti 25 mt, sono tra le meglio conservate d’Europa. Sono fortificate da dodici torri rettangolari e tre rotonde, due torri angolari, cinque bastioni e una grande fortezza. Da sopra le mura si può ammirare una delle vedute più belle e conosciute di tutta la Croazia. Nei periodi di luglio ed agosto questa città è gremita di turisti e percorrere le mura diventa impossibile. Pertanto vi consiglio di recarvi la mattina presto, prima dell’apertura, altrimenti vi aspettano ore di fila alla biglietteria.

Mura di Dubrovnik

Fortezza di San Lorenzo

La Fortezza di San Lorenzo si trova fuori dal sistema murario. È soprannominata la “Gibilterra di Dubrovnik” per la sua posizione alla sommità di un promontorio altro ben 37 mt. In passato veniva usata per proteggersi dagli attacchi dei nemici e secondo una leggenda questo forte fu innalzato in soli tre mesi per evitare che i veneziani si impadronissero della città. Sopra la porta d’entrata del forte c’è un’iscrizione in latino incisa nella pietra:

La libertà non può essere venduta per tutto l’oro del mondo

Fortezza di San Lorenzo Dubrovnik

Stradun

Lo Stradun è una delle vie più frequentate nel centro storico di Dubrovnik. È la strada che collega la Porta di Pile con la Porta di Ploce e vi sono le principali attrazioni storiche della città, oltre che i numerosi ristoranti, bar e negozi di souvenir. Dovete sapere che la sua pavimentazione in pietra calcarea è stata lisciata nei secoli, dal passaggio delle persone.

Stradun Dubrovnik

Grande Fontana di Onofrio

In una piazzetta, appena all’interno della Porta di Pile, vi è la Grande Fontana di Onofrio, una struttura a sedici lati coperta da una cupola. Realizzata nel 1444 come cisterna per l’acqua potabile, ha sedici sbocchi per l’acqua a forma di teste scolpite ed è stata una delle poche risorse d’acqua durante i bombardamenti ed assedi durante la Guerra Patria. Dietro la fontana merita una visita anche il Convento di Santa Chiara.

Grande Fontana di Onofrio Dubrovnik

Chiesa di San Biagio

Dedicata al patrono di Dubrovnik, questa chiesa fu progettata dall’architetto veneziano Marino Gropelli. All’interno vi è la statua di San Biagio, ricoperta d’argento sopravvissuta all’incendio che distrusse la vecchia chiesa, in cui il santo tiene in mano un modellino della Dubrovnik del tardo XV secolo.

Chiesa di San Biagio Dubrovnik

Palazzo del Rettore

A sud della Chiesa di San Biagio, c’è il Palazzo del Rettore, realizzato da Onofrio della Cava, il progettista dell’impianto idrico della città. In stile gotico-rinascimentale, un tempo era la sede ufficiale del capo formale della Repubblica di Dubrevnik.

Palazzo del Rettore Dubrovnik

Cattedrale di Dubrovnik

Fu costruita tra il 1672 e il 1713, dove prima sorgeva una cattedrale romanica che si dice costruita grazie al sostegno economico di Riccardo Cuor di Leone, il re d’Inghilterra, che finì distrutta nel grande terremoto. Fu ricostruita in stile barocco e al suo interno si può osservare un dipinto del Tiziano numerose reliquie, tra cui quelle di San Biagio.

Cattedrale Dubrovnik

Chiesa di Sant’Ignazio

Salendo su per una lunga scalinata si arriva alla Chiesa di Sant’Ignazio. Concepita dall’artista e architetto italiano Andrea Pozzo, questa chiesa è dedicata al gesuita Ignazio di Loyola e il pittore si ispirò per il suo progetto alla Chiesa di Sant’Ignazio di Roma.

Chiesa di Sant'Ignazio Dubrovnik

Potrebbe interessarti anche

LEAVE A COMMENT